News

Ultime Realizzazioni

Homestyling: lo stile Shabby Chic

Lo shabby chic è uno stile di design degli interni, nato in Gran Bretagna, è un tipo di arredamento in cui i mobili sono “old style”, con i classici segni di usura che li rendono retrò e un po’ romantici.

Il termine è stato coniato per la prima volta dalla rivista britannica The World of Interiors nel 1980.
Negli Stati Uniti, a partire dagli anni ‘80, questo stile si è imposto con successo nelle classi borghesi, in particolare tra gli amanti dell’arte e dell’artigianato di qualità.

Lo stile Shabby chic è, attualmente, uno degli stili più di tendenza nel campo dell’arredamento e dell’interior design per il tocco di romanticismo ed eleganza che è in grado di imprimere a tutti gli ambienti della casa per cui viene utilizzato.

Caratteristiche

Questo stile rievoca il tipo di decorazioni delle tipiche case di campagna inglesi, con divani e tende in chintz e vecchie pitture; altri influssi sullo shabby chic provengono dalle decorazioni a dipinto svedesi del XVIII secolo, dai castelli della Valle della Loira francesi e dal design degli Shakers americani.

L’atmosfera shabby chic è molto soft, rilassante, dai colori tenui: il bianco domina ma convivono anche tutti i colori pastello come il rosa, l’avorio, l’azzurro, il lavanda, il beige e il grigio chiaro.

I mobili definiti shabby non hanno una forma particolare ma una colorazione ben definita: sono vecchi (o fintamente vecchi) ridipinti di chiaro, decapati, “rovinati” appositamente.

Ma l’effetto d’insieme è tutt’altro che trasandato: molto curato nei particolari, non solo negli arredi ma anche nei complementi e nei piccoli decori fino ai minimi dettagli.

I diversi ambienti della casa

La cucina è la stanza principale di una casa shabby chic, ma come arredarla secondo questo stile? Il bianco sarà il colore prediletto, presente nelle varie sfumature e alternato ai colori neutri del crema e del grigio o nelle più romantiche tinte pastello. Da non sottovalutare accessori e oggetti che personalizzeranno l’ambiente conferendogli un fascino retrò davvero unico. Non dimenticare di completare questo piccolo quadretto campestre con un centrotavola con fiori freschi e profumate piantine aromatiche sul davanzale della finestra.

Il soggiorno in stile shabby è caratterizzato da mobili essenzialmente bianchi o di legno chiaro, come il rovere sbiancato, decoupati.
In linea di massima è opportuno puntare sull’essenzialità, quindi pochi mobili dal grande impatto visivo.
Il divano deve essere accogliente, bianco o dalle tonalità pastello, coperto o meno da un copridivano floreale e completato da cuscini colorati.
Immancabili candele e fiori profumati, oltre che la piccola oggettistica dal sapore vintage, come orologi e stampe vecchie, da appendere alle pareti, ma anche vasi antichi, lampadari d’epoca dipinti di bianco o crema.

La perfetta camera da letto shabby chic è un mix di ingredienti oculati che spaziano dal recupero di sapori antichi ad una buona dose di romanticismo.
La personalizzazione dei complementi diventa fondamentale per raggiungere quell’effetto used desiderato, ad esempio su comò, comodini e armadio guardaroba, e perchè no, anche sulla parete. 
Lo stile della camera da letto shabby impiega prevalentemente materiali che evocano il passato o dal gradevole effetto usurato: tra questi, spiccano soprattutto il legno chiaro, spesso tinteggiato di bianco o addirittura decapato, e il ferro battuto.
Il vero protagonista dell’arredamento è il letto, rigorosamente ampio e confortevole. Da prediligere è un materasso alto che possa richiamare alla mente quelli di una volta, appoggiato su una base in legno, in ferro battuto o imbottita, preferibilmente sollevata da terra. 
In ogni caso, per calare ancor di più la propria stanza nella romanticissima atmosfera shabby, il letto più indicato è quello a baldacchino o con cielo di letto e tendaggio dal gusto vagamente country-chic.

Come illuminare l’ambiente shabby?

  • Applique shabby chic: soprattutto quelle in stile fiorentinoclassico e rustico, sono ideali per creare l’atmosfera calda e delegante dello shabby. Perfette per l’ingresso o per creare altri punti luce in soggiorno.
  • Lampadario shabby: lo stile shabby è romantico. Un classico lampadario con tanti bracci e gocce di cristallo pendenti è il complemento indispensabile per un soggiorno in stile shabby.
  • Lampada da terra shabby: lo stile shabby ama i materiali naturali e i tessuti. Le lampade da terra più adatte sono quelle con il paralume in stoffa. Lo stesso discorso vale anche per le lampade da tavolo shabby chic.
  • Lampada da comodino shabby: lo stile shabby è sognatore. Quale stanza migliore della camera da letto è adatta ad accogliere questo stile? Tessuti naturali e grezzi o raffinato satin per il letto e le tende, in colori tenui o dolci fantasie fiorate. Il quadro deve essere completato da luci shabby per il comodino: indicati sono gli abat-jour in stile vintage, o le applique a torcia, quelle in ottone, o quelle in stile antico o rustico.